Le 10 regole che ogni buon imprenditore dovrebbe seguire




Piccola non vuol dire avere meno problemi. Chiunque sia a capo di una PMI è consapevole che il percorso da compiere per raggiungere determinati obiettivi è lungo e pieno di ostacoli. Un buon imprenditore deve possedere il giusto mix di competenze tecniche, capacità organizzative e gestione dei rapporti interpersonali.

Chi è a capo di un’azienda, deve saper definire obiettivi realistici e trovare il modo giusto per raggiungerli, deve essere in grado di prevedere le conseguenze che ogni singola decisione comporta e agire sempre cercando di generare nuove opportunità di lavoro e profitto.

Articoli correlati

Che cos’è lo smart working? La Top 5 dei luoghi comuni e delle (mezze) verità Quando siamo finalmente riuscite a spiegare il modello Oltriamo® a chi ci chiedeva cosa concretamente fosse e abbiamo visto illuminarsi in volto persi...
Qualità del lavoro in Italia: le cinque aziende preferite dai Millenials Trovare un impiego, soprattutto per un giovane, è oggi molto complicato, ma ancora di più è riuscire a trovare il lavoro giusto nel posto giusto. Entr...
Coworking in Italia: un fenomeno diffuso soprattutto al Nord Nonostante nel mondo intero il coworking sia ormai una realtà lavorativa forte e strutturata, in Italia il fenomeno è in rampa di lancio solo da pochi...

Commenti

commenti

Redazione